Tempo di lettura: 5min

Private, orologi e collezionisti under 40

6/21/2024 | Gianluca Torti

Intervista a Frédéric Bondoux, presidente di Grand Seiko Europe, dopo una lunga esperienza in Omega e Longines


Francese, appassionato di architettura, storia e arte, una laurea presso la Business School Idrac di Lione, Frédéric Bondoux (in foto sopra) è presidente di Grand Seiko Europe da febbraio 2020. Precedentemente ha lavorato in Omega per 18 anni e in Longines per cinque, ricoprendo la carica di Managing director.

 

Come descriverebbe la cifra distintiva del marchio? 

Quello che contraddistingue Grand Seiko è il legame tra innovazione e tradizione: il brand è reso unico dalla volontà di esprimere attraverso i propri orologi la filosofia giapponese dello scorrere del tempo. Ciò prende forma attraverso un design peculiare, una meccanica d’eccellenza e l’applicazione di alcuni mestieri d’arte preziosi. Le casse degli orologi spesso sono rifinite con la lucidatura Zaratsu, a specchio e senza distorsioni, unica ed esclusiva del brand.
La meccanica eccellente garantisce affidabilità e durevolezza degli orologi. I quadranti sublimano la cultura nipponica della bellezza e del rispetto per la natura, primaria fonte di ispirazione per decori creati a mano e dedicati a fenomeni naturali tipici dei paesaggi giapponesi. La lavorazione dei quadranti è affidata ai takumi, maestri artigiani che tramandano la tradizione dell’artigianalità giapponese. 
Ciò che identifica la persona che indossa un Grand Seiko è un “attitude” alimentata da eleganza, gusto e passione per orologi di fattura eccellente. I nostri clienti, prevalentemente giovani, apprezzano l’approccio della marca al design, alla tecnica e alla decorazione dei nostri segnatempo.

Grand-Seiko-3.jpg

Quanto puntate sull’ideazione di nuovi prodotti? 

“One step ahead “, ovvero “essere sempre un passo avanti”, era il motto del nostro fondatore Kintaro Hattori nel 1881, ed è lo stesso che guida oggi l’approccio verso l’ideazione di nuovi prodotti e la ricerca di inedite soluzioni tecniche e decorative. Grand Seiko nasce proprio sulla base di questa spinta con l’obiettivo di creare “l’orologio perfetto”. Tale tensione è quindi costante e ogni innovazione viene introdotta nel rispetto dei tempi necessari al suo sviluppo in linea con la filosofia giapponese.

Grand-Seiko-2.jpg

Come intercettate e quanto contano i desideri dei vostri clienti?

Certamente hanno un loro peso nel processo di sviluppo dei nuovi prodotti. Il 40 per cento dei nostri clienti in Europa ha meno di 40 anni ed è proprio pensando a loro che è stata presentata nel 2020 la collezione Evolution 9, “un nuovo design per una nuova era”. 
Questa collezione, che contempla un’evoluzione nell’estetica, nella leggibilità e nel confort, esprime la vera essenza di Grand Seiko in modo nuovo. 
Caratterizzato da una cassa più sottile, un baricentro più basso, un cinturino ampio che avvolge il polso e lancette e indici dalla silhouette di impatto, il design di questa collezione sprigiona forza e possenza, rimanendo al contempo sobrio e misurato. 
L’estetica resta fedele ai principi dello stile Grand Seiko definiti nel 1967 con il celebre 44GS, traducendoli in modo moderno per parlare alle nuove generazioni.  
E per essere vicini ai nostri appassionati più giovani utilizziamo i social, soprattutto Facebook e Instagram: nell’arco del 2023 abbiamo raddoppiato il nostro pubblico europeo.

Grand-Seiko-8.jpg

In che modo si colloca il marchio rispetto al mercato del lusso? 

Nella fascia prezzo di riferimento in cui ci posizioniamo, ovvero tra i 5.000 e i 12.000 euro, ci confrontiamo con diversi player del settore particolarmente forti. Grand Seiko cerca di differenziarsi grazie al peculiare approccio al contenuto dei propri segnatempo e alla proposta di creazioni che contemplano i valori del quite luxury. 
In questi anni, soprattutto da quando è nata la filiale europea nel 2020, stiamo crescendo e conquistando la stima degli appassionati grazie alla nostra offerta distintiva.

Grand-Seiko-4.jpg

Come strutturate il vostro processo di distribuzione? 

Grand Seiko vanta una rete di distribuzione globale coerente con i principi guida del brand che conta di concessionari e boutique monomarca. L’interazione tra queste due formule rimane un elemento chiave per l’equilibrio dell’ecosistema del marchio e per poter trasmettere un messaggio consistente alla clientela.
Le boutique monomarca e i rivenditori ufficiali agiscono in sinergia per far scoprire Grand Seiko ai clienti, in contesti diversi e complementari. 
In Europa la prima boutique monomarca, progettata dal celebre architetto giapponese Kengo Kuma, è stata aperta a Parigi nel 2020.

Grand-Seiko-5.jpg

L’Italia è per voi un mercato importante? 

L’Italia gioca un ruolo strategico in termini di immagine e riconoscimento da parte dell’industria orologiera. Conquistare il Belpaese significa conquistare il mondo. Ad ulteriore testimonianza del legame del brand con l’Italia, dal 2023 siamo Offcial Timekeeper di Fuorisalone e Brera Design District nel contesto della Milano Design Week, manifestazione che abbiamo spesso frequentato, poiché rappresenta un contesto ideale oltre che internazionale in cui esprimere i nostri valori legati al design.

Grand-Seiko-1.jpg

Come sta andando il marchio? 

Dalla creazione di Grand Seiko Europe, nell’aprile 2020, abbiamo decuplicato il fatturato con riferimento ai 18 paesi che gestiamo attraverso la filiale che ha sede a Parigi. Si tratta senza dubbio di una storia di successo, peraltro appena cominciata: abbiamo tanti progetti per il futuro.

A proposito di futuro: qual è la prossima sfida?
Sicuramente conquistare le nuove generazioni. Come accennavo, il brand ha sin da subito interessato i giovani e desideriamo continuare a coinvolgerli attraverso le storie raccontate dai nostri segnatempo, interpreti di uno stile non ostentato e molto personale.

Grand-Seiko-6.jpg

Quanto punta il marchio su testimonial e pubblicità? 

La nostra comunicazione passa prevalentemente per il prodotto, che incarna tutta la filosofia del marchio e della cultura giapponese. Il nostro miglior testimonial è la squisita bellezza della natura giapponese che da decenni ispira i nostri quadranti. 
Un esempio particolare è quello delle collezioni dedicate alle stagioni che nella cultura nipponica sono suddivise in 24 fasi definite Sekki. 
Si tratta di un viaggio nella cultura di questo Paese che le creazioni colgono attraverso sfumature di colore, texture e finiture 

Condividi

Seguici sui social

Advisor è la prima piattaforma interamente dedicata alla consulenza patrimoniale e al risparmio gestito con oltre 38.000 professionisti già iscritti


Accedi a funzionalità esclusive e migliora la tua esperienza di navigazione


  • Leggi articoli esclusivi
  • Salva le tue news preferite
  • Partecipa ad eventi esclusivi
  • Sfoglia i magazine in anteprima

Iscriviti oggi!

Hai già un profilo? Accedi qui

Cerchi qualcosa in particolare?