Tempo di lettura: 3min

E il vincitore è...la Cina

3/2/2017 | Legg Mason Global Asset Management

I toni più distesi del Presidente degli Stati Uniti Trump nell’incontro con il Congresso di martedì hanno contribuito a spingere le obbligazioni societarie, in un mese positivo per l’intero mercato obbligazionario, sostenuto dalla speranza di una crescita più rapida negli Stati Uniti e dalle minori preoccupazioni di una possibile guerra commerciale con i principali partner commerciali – in primis, la Cina.


Contenuto riservato agli utenti registrati. Registrati ad Advisor ora!

Condividi

Seguici sui social

Advisor è la prima piattaforma interamente dedicata alla consulenza patrimoniale e al risparmio gestito con oltre 38.000 professionisti già iscritti


Accedi a funzionalità esclusive e migliora la tua esperienza di navigazione


  • Leggi articoli esclusivi
  • Salva le tue news preferite
  • Partecipa ad eventi esclusivi
  • Sfoglia i magazine in anteprima

Iscriviti oggi!

Hai già un profilo? Accedi qui

Cerchi qualcosa in particolare?