Tempo di lettura: 2min

Consulenti finanziari (ex-promotori finanziari), alto rischio non è più uguale ad alto rendimento

5/14/2012 | Marcella Persola

Sembra cadere uno degli assiomi con i quali si è sempre ragionato. Lo confermerebbe una ricerca condotta da una società americana che mostra...


In finanza si sa a volte sono gli assiomi a dominare. Uno che da sempre ha guidato molti investitori, e anche qualche professionista è quello secondo il quale c'è sempre una correlazione molto forte tra il rischio e il rendimento. Ossia alto rischio = alto rendimento; basso rischio = basso rendimento.

Ora anche questa certezza sembra venire meno. Una recente ricerca condotta da Robert Haugen, presidente di Haugen Custom Financial Systems, una società basata in California, ha analizzato le performance di alcune azioni suddividendole tra altamente rischiose e a basso rischio. L'analisi, quest'oggi pubblicata su FM, è suddivisa tra mercati sviluppati e quelli emergenti e prende a riferimento un arco temporale di 10-20 anni.

"il fatto che le azioni a basso rischio hanno avuto dei ritorni alti e maggiori rispetto a quelle ad alto rischio è una rimarcabile anomalia" dicono dalla società di consulenza. L'analisi evidenzia che tra il 1990 e il 2011 il decile meno volatile delle azioni dei paesi sviluppati ha generato un ritorno medio annuale dell'8,7%, mentre il più volatile ha perso l'8,8% all'anno. Andando oltre il mercato americano, la ricerca mostra che il decile meno volatile ha fatto un ritorno medio del 12% nello stesso periodo, mentre il più volatile ha perso il 7%. 

Che sia la fine dell'ultimo assioma del cuore della finanza? I gestori non sembrano essere d'accordo con questa nuova teoria. E alcuni hanno evidenziato che si tratta di una visione ristretta, "non si può dire insomma che le azioni a basso rischio hanno sempre superano quelle ad alto rischio nelle performance" sentenziano. Di certo però questa analisi non mente.

Secondo alcuni si dovrebbe evitare di generalizzare e si potrebbe circoscrivere questa analisi ad alcuni ambienti come i mercati più volatili dove le correzioni avvengono, ma in un mercato toro le azioni ad alto rischio tende a fare meglio di quelle a basso rischio. 

 

Condividi

Seguici sui social

Advisor è la prima piattaforma interamente dedicata alla consulenza patrimoniale e al risparmio gestito con oltre 38.000 professionisti già iscritti


Accedi a funzionalità esclusive e migliora la tua esperienza di navigazione


  • Leggi articoli esclusivi
  • Salva le tue news preferite
  • Partecipa ad eventi esclusivi
  • Sfoglia i magazine in anteprima

Iscriviti oggi!

Hai già un profilo? Accedi qui

Cerchi qualcosa in particolare?