Tempo di lettura: 2min

ETP, +33% nel primo semestre ma occhi a crescita e QE3

7/22/2011 | marco.gementi

I dati del "Global Commodity ETP Report" forniti da ETF SEcurities sul secondo trimestre dell'anno mostrano una crescita globale anno su anno del 33%...


I dati del "Global Commodity ETP Report" forniti da ETF Securities sul secondo trimestre dell'anno mostrano una crescita globale anno su anno del 33% fino a quota 171 miliardi di dollari e un volume medio di scambi mensile di 167 miliardi di dollari statunitensi, raggiungendo il livello record di 264 miliardi di dollari nel mese di maggio.


Gli ETP sull’argento hanno visto un deciso incremento dovuto al sollevamento del margine di negoziazione del future al Comex, con un turnover che ha toccato il picco record di 123 miliardi nel mese di maggio. Gli ETP sull’oro sono arrivati subito dopo con un totale di 97 miliardi di dollari scambiati.


L’aumento degli asset in ETP legati alle commodity è  stato costante, con il record di 191 miliardi ad aprile 2011 seguito da una diminuzione di 20 miliardi di dollari a maggio e giugno. L’indebolirsi degli indicatori della crescita mondiale, uniti ad una riduzione della propensione al rischio derivante dall’ampliarsi del rischio sovrano in Europa, hanno causato il crollo dei prezzi.


Le performance e i flussi nella seconda metà del 2011 dipenderanno dai livelli di crescita e dagli sviluppi legati ai rischi sovrani. I due fattori principali che potrebbero guidare le performance dei commodity ETP sono le percezioni sulla sostenibilità della ripresa economica mondiale e se i rischi sul debito sovrano possano o meno essere contenuti.


Gli ETP su commodity ampiamente diversificati e quelli legati ai metalli ciclici potrebbero beneficiare parecchio se si dovesse scoprire che il rallentamento nella crescita mondiale nel secondo trimestre è stato solo temporaneo. Gli ETP sull’oro, d’altra parte, potrebbero trarre parecchio beneficio se un rinnovato bisogno di “quantitative easing”, per compensare il rallentamento della crescita, riaccendesse le preoccupazioni per la svalutazione del dollaro statunitense.

 

Condividi

Seguici sui social

Advisor è la prima piattaforma interamente dedicata alla consulenza patrimoniale e al risparmio gestito con oltre 38.000 professionisti già iscritti


Accedi a funzionalità esclusive e migliora la tua esperienza di navigazione


  • Leggi articoli esclusivi
  • Salva le tue news preferite
  • Partecipa ad eventi esclusivi
  • Sfoglia i magazine in anteprima

Iscriviti oggi!

Hai già un profilo? Accedi qui

Cerchi qualcosa in particolare?