Tempo di lettura: 1min

Camera e Senato in difesa delle banche

12/28/2011 | marco.gementi

Camera e Senato chiedono al governo di intervenire per modificare, ed eventualmente annullare, la richiesta dell'Eba di aumentare il capitale delle banche entro giugno 2012.


Camera e Senato chiedono al governo di intervenire per modificare, ed eventualmente annullare, la richiesta dell'Eba di aumentare il capitale delle banche entro giugno 2012.

Il premier Mario Monti è stato invitato formalmente a farsi sentire, sia in Europa sia nei confronti della Banca d'Italia, per difendere i gruppi nazionali ed evitare conseguenze indesiderate per l'economia. Le posizioni adottate del Parlamento sono state condivise da tutti i partiti.

 

Di seguito le richieste che mirano ai principi chiave del conteggio Eba:

- ritardare o scongiurare l'entrata in vigore delle regole Eba;
- prevedere un diversa soglia minima di Core Tier 1 per le banche a vocazione retail;
- eliminare il criterio della svalutazione del debito sovrano;
- definire meccanismi per non danneggiare il credito alle Pmi;
- prevenire l'assalto dei gruppi esteri, che potrebbero approfittare della situazione per conquistare a basso prezzo il controllo delle banche italiane.


Sugli effetti indesiderati delle ricapitalizzazioni interverrà Andrea Enria, presidente Eba, in un'audizione dell'11 gennaio alla Camera.  

Condividi

Seguici sui social

Advisor è la prima piattaforma interamente dedicata alla consulenza patrimoniale e al risparmio gestito con oltre 38.000 professionisti già iscritti


Accedi a funzionalità esclusive e migliora la tua esperienza di navigazione


  • Leggi articoli esclusivi
  • Salva le tue news preferite
  • Partecipa ad eventi esclusivi
  • Sfoglia i magazine in anteprima

Iscriviti oggi!

Hai già un profilo? Accedi qui

Cerchi qualcosa in particolare?