Tempo di lettura: 3min

Fondi & Distribuzione: meno incentivi, più qualità

3/26/2015 | Francesco D'Arco

È questo il messaggio arrivato dalla plenaria di apertura della seconda giornata del Salone del Risparmio 2015. Tra rischi e opportunità ecco quale sarà il futuro senza inducements.


L'Italia non deve aver paura della Mifid 2, "il nostro impianto normativo è in linea con la nuova normativa e non assisteremo a rivoluzioni". Ne è convinto Fabio Galli, direttore generale di Assogestioni, che ha aperto la seconda giornata del Salone del Risparmio 2015 ricordando, però, l'elevata regolamentazione dell'industria del risparmio gestito.

 

Una regolamentazione che, secondo Christian Dargnat (presidente di Efama), è sia motivo di tensione, sia una grande opportunità per il settore. Anche perché oggi "l'atteggiamento di Bruxelles nei nostri confronti è cambiato molto. È più costruttivo: gli asset manager ora sono visti come attori importanti per il finanziamento dell'Europa" ha subito sottolineato il presidente dell'associazione che riunisce le Assogestioni Europee che ha ricordato, tra le tensioni, il delicato tema degli inducements contenuti nella MIfid 2 che dovrà entrare in vigore entro gennaio 2017.

 

"Il divieto degli incentivi può generare opportunità ma avere anche conseguenze importanti" ha sottolineato Dargnat, ricordando tre esempi di paesi in cui la normativa degli inducements ha stravolto il sistema distributivo: "In India due terzi dei distributori sono scomparsi. Nel Regno Unito i financial advisors hanno perso il 15% della clientela. Nei Paesi Bassi si assiste a un processo di integrazione forte tra società prodotto e distributori e ad un'ampia diffusione di etf a svantaggio dei gestori attivi". Visti questi esempi sarà importante, secondo il presidente Efama, definire al meglio concetti quale qualità del servizio e tutela del risparmiatore finale, dal momento che "il divieto agli incentivi potrebbe non far centrare gli obiettivi posti dai regolatori e, se introdotti in maniera non idonea, potrebbe anzi produrre effetti contrari".

 

 

Di certo, però, la MIfid 2 dovrà dare una accelerazione allo sviluppo di un mercato in grado di competere solo ed esclusivamente sulla qualità del servizio offerto ai risparmiatori. Ne è convinto Salvatore Gnoni (Investment and Reporting Division di ESMA), che nel suo intervento durante la plenaria della seconda giornata del Salone del Risparmio ha sottolineato i tre principi che devono caratterizzare la consulenza finanziaria indipendente. "Chi presta consulenza indipendente non può accettare e trattenere benefici da terzi in relazione al servizio offerto ai clienti" ha subito sottolineato Gnoni. "Devono quindi essere restituiti al cliente in tempi rapidi tutti gli incentivi ricevuti da terzi, e questo comporta l'adozione di una specifica policy aziendale".

 

E, soprattutto, "non deve essere prevista nessuna forma di compensazione tra prestazione di consulenza e incentivi ricevuti". Solo rispettando questi principi sarà possibile parlare di consulenza indipendente. Ma se davvero si va verso il mondo RDR come cambierà l'industria? Assisteremo a un "cambiamento radicale" ha evidenziato Guy Sears (Director - Risk, Compliance and Legal di IMA, associazione dell'industria del gestito del Regno Unito) che ha ricordato i principi che guidano la normativa inglese: "migliorare la qualità del servizio offerto al cliente. Per questo sono stati introdotti in questi anni nuovi limiti agli incentivi non monetari spingendo così i fund manager a competere principalmente sulla qualità dei prodotti offerti". Ogni forma di pagamento dal produttore al distributtore deve avere come obiettivo sempre e comunque il miglioramento del servizio al cliente.

Condividi

Seguici sui social

Advisor è la prima piattaforma interamente dedicata alla consulenza patrimoniale e al risparmio gestito con oltre 38.000 professionisti già iscritti


Accedi a funzionalità esclusive e migliora la tua esperienza di navigazione


  • Leggi articoli esclusivi
  • Salva le tue news preferite
  • Partecipa ad eventi esclusivi
  • Sfoglia i magazine in anteprima

Iscriviti oggi!

Hai già un profilo? Accedi qui

Cerchi qualcosa in particolare?