Tempo di lettura: 1min

Ennio Doris, la parola del 2013 sarà diversificazione

12/12/2012

Il numero uno di Mediolanum, ai microfoni di Class-Cnbc, ha dato alcune linee guida per il nuovo anno.


"In una situazione così confusa come quella attuale, credo che occorra diversificare moltissimo sul fronte degli investimenti e anche nel 2013 continueremo in questa direzione".
 

Lo ha affermato il numero uno di Mediolanum, Ennio Doris (nella foto), ai microfoni di Class-Cnbc, precisando che "ogni investimento ha dei pregi e dei difetti e quindi quello che bisogna fare" per ottenere dei buoni risultati "è diversificare ed è quello che noi abbiamo consigliato anche ai nostri clienti".

Investire "danaro in questo modo", infatti, "significa poter guardare al futuro con più tranquillità, perché qualunque cosa succeda, comunque è diversificato" continua Doris.
 


L'opportunità per il 2013, spiega il presidente di Mediolanum, è quella di "aumentare il peso degli investimenti azionari, perché le crisi non durano in eterno e quindi" questo mercato, "in un'ottica di lungo termine, portera'" senza dubbio "delle belle occasioni".

Condividi

Seguici sui social

Advisor è la prima piattaforma interamente dedicata alla consulenza patrimoniale e al risparmio gestito con oltre 38.000 professionisti già iscritti


Accedi a funzionalità esclusive e migliora la tua esperienza di navigazione


  • Leggi articoli esclusivi
  • Salva le tue news preferite
  • Partecipa ad eventi esclusivi
  • Sfoglia i magazine in anteprima

Iscriviti oggi!

Hai già un profilo? Accedi qui

Cerchi qualcosa in particolare?