Tempo di lettura: 1min

Consulenti (ex-promotori), sì a portafogli più europei

6/28/2012 | Redazione Advisor

Secondo un'analisi del Financial Times e di M&G investments, ci troviamo di fronte alla situazione più favorevole in termini di titoli europei dei precedenti 25 anni


 

Non diciamolo forte, ma questo potrebbe essere il momento ideale per acquistare azioni europee. Il Financial Times, nella sua analisi quotidiana, fa una stima assieme a Richard Halle, gestore di M&G investments, e sostiene che, dopo un tragitto di perdite pari a quasi il 40% nell'estate del 2007, abbiamo di fronte non solo livelli di prezzo promettenti, ma le stesse industrie europee stanno anche perfezionando la loro profittabilità.
 
 
"Ci sono più occasioni di investimento oggi di quante ve ne fossero 25 anni fa - sostiene Halle - anzi, non è mai stata così evidente la differenza tra quello che il mercato sta prezzando e quello che le aziende stanno guadagnando”. Agli occhi degli investitori, sembra che il "culto dell'equity" sia ormai morto, nonostante i singoli casi di investimento si differenzino l'uno dall'altro. I ritorni economici da prendere in considerazione ruotano tutti attorno alla sfera del rapporto dividendo-prezzo. “Mentre ci aspettiamo che nel breve termine i mercati rimangano volatili, in base a quale tipo di mercato prenderà il sopravvento, la crisi finanziaria ci offre ottime opportunità. Questa potrebbe essere una chance unica per gli investitori value europei", conclude Richard Halle. 

Condividi

Seguici sui social

Advisor è la prima piattaforma interamente dedicata alla consulenza patrimoniale e al risparmio gestito con oltre 38.000 professionisti già iscritti


Accedi a funzionalità esclusive e migliora la tua esperienza di navigazione


  • Leggi articoli esclusivi
  • Salva le tue news preferite
  • Partecipa ad eventi esclusivi
  • Sfoglia i magazine in anteprima

Iscriviti oggi!

Hai già un profilo? Accedi qui

Cerchi qualcosa in particolare?