Tempo di lettura: 1min

Axa: dividendo in crescita, utili in calo

2/17/2011 | Federico Leardini

Numeri in chiaroscuro per Axa. Bene la divisione danni, scendono gli utili. Dividendo in crescita a 69 centesimi


SALE IL DIVIDENDO - Buone notizie per gli azionisti Axa, nonostante dei numeri 2010 sotto le attese.

Il gruppo francese ha annunciato un incremento del 25% della cedola rispetto al 2009, portandola a 69 centesimi per azione.

Decisione che contrasta con dei numeri, quelli dell'esercizio appena concluso, che evidenziano una contrazione del 24% dell'utile netto a 2 miliardi e 740 milioni di euro.

A pesare sui conti la minusvalenza legata alla cessione delle attività britanniche per 1 miliardo e 470 milioni, maturata nella prima parte dell'anno.

Sostanzialmente stabile il risultato operativo, che si assesta a 3 miliardi e 880 milioni (-3%), così come il giro d'affari complessivo, vicino ai 91 miliardi (-1%).

 

BENE I DANNI - A livello di divisione, fa bene il ramo danni, che registra un incremento della raccolta dell'1,3% a 27 miliardi e 400 milioni.

Leggera contrazione per il ramo vita, risparmio e previdenza, che chiudono l'anno con 56 miliardi e 900 milioni.

Guardando al 2011 il numero uno di Axa Henri de Castrieres sottolinea che il gruppo "dovrebbe beneficiare del miglioramento del quadro macroeconomico".

Più cauti gli analisti, che vedono gli utili di grandi gruppi come Axa e Allianz messi in forse dai tassi contenuti sui bond governativi.

Condividi

Seguici sui social

Advisor è la prima piattaforma interamente dedicata alla consulenza patrimoniale e al risparmio gestito con oltre 38.000 professionisti già iscritti


Accedi a funzionalità esclusive e migliora la tua esperienza di navigazione


  • Leggi articoli esclusivi
  • Salva le tue news preferite
  • Partecipa ad eventi esclusivi
  • Sfoglia i magazine in anteprima

Iscriviti oggi!

Hai già un profilo? Accedi qui

Cerchi qualcosa in particolare?