Tempo di lettura: 3min

Eurovita, l’iter autorizzativo fa slittare i riscatti

6/28/2023 | Redazione Advisor

La newco temporanea destinata a rilevare il portafoglio del gruppo assicurativo non dispone della licenza assicurativa. Ragione per cui per poter operare ha bisogno delle autorizzazioni di Ivass e Covip e del sigillo Antitrust


I sottoscrittori delle polizze Eurovita (leggi qui le news relative) dovranno avere ancora un po' di pazienza per ottenere i riscatti delle polizze. Questo è quanto si legge su Il Sole 24 Ore. Nello specifico, l'obiettivo è siglare l'accordo tra domani e dopo. Trovata l'intesa per il salvataggio degli asset Eurovita, ora lo schema deve passare al vaglio dei soggetti coinvolti che dovranno portare l'operazione nei rispettivi consigli di amministrazione. Il tempo stringe, alcuni board sono già in calendario mentre per altri è necessario avviare la macchina utile alla convocazione.

Ecco perché si lavora alacremente per definire gli ultimi dettagli del contratto che lega i cinque big assicurativi, Generali, Intesa Vita, Poste, Unipol e Allianz, le banche distributrici e i grandi istituti di credito, tra quali Intesa Sanpaolo, Bper, Banco Bpm. Sul tavolo, in particolare, c'è il finanziamento da miliardo che verrà concesso da questi ultimi a supporto della linea di credito da 4,5 miliardi delle banche collocatrici messo a garanzia delle polizze di ramo primo. A tal proposito manca ancora qualche tassello per far girare tutti i numeri: va definita infatti la svolta per un portafoglio premi da miliardo che conta asset per 15 miliardi, di cui 9 miliardi legati fondamentalmente alle gestioni separate e 6 miliardi alle unit linked.

E in quest'ottica vanno chiariti i rapporti con le banche e anche i meccanismi di gestione temporanea dei premi sotto il cappello della newco costituita appositamente per questa fase di passaggio. Oltre, evidentemente, alla futura spartizione degli asset. Una quadro altamente complesso da costruire. I prossimi step La tempistica in tutta questa vicenda gioca un ruolo fondamentale. Il prossimo 30 giugno, cioè venerdì, scade il termine del blocco dei riscatti imposto dall' Ivass. Soluzione adottata dall'autorità per evitare che una fuoriuscita incontrollata dei capitali mettesse definitivamente in ginocchio la compagnia. Ora con ogni probabilità sarà necessario un ulteriore prolungamento di questa misura.

La ragione? La newco temporanea destinata a rilevare il portafoglio del gruppo assicurativo che verrà poi suddiviso tra le compagnie al momento non dispone, come è naturale, della licenza assicurativa. Ragione per cui per poter operare ha bisogno delle autorizzazioni di Ivass e Covip. Senza contare che l'intero schema dovrà ricevere anche il sigillo Antitrust. Tutto questo richiederà almeno un paio di mesi. In mezzo però c'è anche agosto. L'Authority quindi potrebbe mantenere congelata la situazione attuale almeno fino a settembre-ottobre. Ai sottoscrittori verrebbe dunque chiesta ancora un po' di pazienza nella prospettiva però di veder finalmente risolta la situazione.

Lo schema dell'operazione, si legge sempre sul quotidiano di Confindustria, prevede che la newco da poco costituita dai cinque big assicurativi (Intesa Vita, Generali, Poste, Unipol e Allianz) rilevi per una cifra simbolica la compagnia e proceda poi, in un secondo tempo, a spacchettare il business in parti uguali. In questo modo scomparirebbe la compagnia e il brand mentre i sottoscrittori delle polizze si ritroverebbero con in mano un contratto con Generali oppure con Unipol, Allianz, Poste o Intesa, ovviamente con tutte le garanzie che ciò comporta.

In altre parole, il comparto si fa carico del rischio assicurativo e dei costi connessi all'integrazione del ramo d'azienda, compreso l'assorbimento del personale ad esso correlato. Mentre le banche assicurano che l'impatto degli eventuali riscatti sia gestibile per il sistema nel suo complesso.

Condividi

Seguici sui social

Advisor è la prima piattaforma interamente dedicata alla consulenza patrimoniale e al risparmio gestito con oltre 38.000 professionisti già iscritti


Accedi a funzionalità esclusive e migliora la tua esperienza di navigazione


  • Leggi articoli esclusivi
  • Salva le tue news preferite
  • Partecipa ad eventi esclusivi
  • Sfoglia i magazine in anteprima

Iscriviti oggi!

Hai già un profilo? Accedi qui

Cerchi qualcosa in particolare?