Tempo di lettura: 1min

Spagna, la ricetta Rajoy

9/28/2012

Tagli per 35 miliardi, -20% per le spese dei Ministeri, liberalizzazioni e lotta alle frodi fiscali.


Tagli per 35 miliardi, -20% per le spese dei Ministeri, liberalizzazioni e lotta alle frodi fiscali.

È questa la ricetta di Rajoy da circa 40 miliardi di euro complessivi varata dal governo spagnolo per ridurre il deficit di bilancio. La manovra di riduzione del disavanzo, ha dichiarato nel corso dell'incontro con la stampa il vice premier, Soraya Saenz de Santamaria, sarà maggiormente incentrata sui tagli alle spese, pari al 58% del totale, piuttosto che su un incremento degli introiti (42%).

 

Saliranno solo tre voci di spesa: "gli interessi sul debito, i fondi destinati all'istruzione e le pensioni". Per coprire le esigenze di cassa per le prestazioni pensionistiche, sarà utilizzato, per la prima volta dalla sua creazione, il Fondo di riserva da cui saranno prelevati 3,06 miliardi di euro.

L'esecutivo ha inoltre annunciato la creazione di un'autorità fiscale di controllo "in grado di anticipare lo sforamento dei bilanci" ed incentivi per l'acquisto di auto ad alta efficienza energetica.  

Condividi

Seguici sui social

Advisor è la prima piattaforma interamente dedicata alla consulenza patrimoniale e al risparmio gestito con oltre 38.000 professionisti già iscritti


Accedi a funzionalità esclusive e migliora la tua esperienza di navigazione


  • Leggi articoli esclusivi
  • Salva le tue news preferite
  • Partecipa ad eventi esclusivi
  • Sfoglia i magazine in anteprima

Iscriviti oggi!

Hai già un profilo? Accedi qui

Cerchi qualcosa in particolare?