Tempo di lettura: 2min

Closing Bell, Stark affonda i mercati

9/9/2011

La decisione di Jurgen Stark di dimettersi dall'esecutivo della Banca centrale europea affonda i mercati. Milano la peggiore in Europa


 

Non c’è pace per i mercati.

Al termine di quella che sembrava una “tranquilla” giornata di vendite, dopo 2 giorni di rialzi dei principali listini europei, la  Banca centrale europea, per mano del suo capo economista Jurgen Stark,  è intervenuta affondando i listini.

 a onor del vero, attribuire qualche responsabilità all’istituto guidato da Jean-Claude Trichet  e improprio,  anzi è del tutto sbagliato dal momento che sono proprio state le decisioni assunte da Francoforte nell’ultimo mese a portare all’incredibile frattura interna.

L’acquisto del disastrato debito italiano spagnolo non è andato giù all’economista tedesco e in aperto contrasto con queste decisioni ha deciso di abbandonare la carica europea.

La più inattesa delle bocciature ha pesato come un macigno sul pomeriggio dei mercati.

In poche ore Milano è passato dal punto mezzo percentuale di passivo a quasi 5 della chiusura.

A pagare lo scotto più pesante ancora una volta le banche, che ora rischiano seriamente di trovarsi a scontare la debolezza dei titoli di Stato che detengono in cassa.

Unicredit e Intesa Sanpaolo, in compagnia del Banco popolare, sono le peggiori con passivi superiori agli 8 punti percentuali.

Ma è tutto l’universo produttivo italiano che paga il conto di una giornata di inatteso panico sul mercato: con la sola eccezione dell’immobile Bulgari  Piazza Affari raccoglie solo vendite e anche i titoli industriali, sia su tutti, crollano di oltre 7 punti percentuali.

Ma la crisi dei listini europei non  si abbatte solo su Italia e Spagna: Francoforte per quasi 4 punti percentuali, così come Parigi. Leggermente meglio Londra con un passivo comunque sia superiore al 2%.

La crisi di fiducia pesa naturalmente anche sul mercato dei titoli di Stato, con lo spread tra i nostri Btp e i bund tedeschi  che arriva a toccare i 363 punti base.

Condividi

Seguici sui social

Advisor è la prima piattaforma interamente dedicata alla consulenza patrimoniale e al risparmio gestito con oltre 38.000 professionisti già iscritti


Accedi a funzionalità esclusive e migliora la tua esperienza di navigazione


  • Leggi articoli esclusivi
  • Salva le tue news preferite
  • Partecipa ad eventi esclusivi
  • Sfoglia i magazine in anteprima

Iscriviti oggi!

Hai già un profilo? Accedi qui

Cerchi qualcosa in particolare?